Ugo Tognazzi, viaggiatore della sera

Sono pochissimi gli interpreti del cinema italiano a potersi definire titanici; Ugo Tognazzi è tra questi, e non si fatica a rinvenirne i motivi. Nel corso di una lunghissima carriera l’attore cremonese ha attraversato e influenzato un’intera cinematografia con la sua memorabile galleria di impiegatucoli, capitani d’industria, papponi, nobili decaduti e “Tartuffi” di vario genere. Una personalità debordante che il cinema stesso faticava a contenere, dalla beffa con cui si proclamò capo delle BR alle menorabili “supercazzole” del Conte  Mascetti in Amici miei. Ipertrofico, eccessivo, malinconico, Tognazzi ci ha messi allo specchio più e più volte, ridendo con e di noi senza reticenze, in difesa del sacrosanto “diritto alla cazzata”.

Fabio Cassano

Leggi di più al link https://madmagz.com/magazine/2031606

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: