Ma Giorgia Meloni non deve giustificare nulla

Secondo me ha torto Ezio Mauro quando, su Repubblica del 12 agosto scorso, scrive che Giorgia Meloni non ha ancora fatto i conti con l’eredità fascista del suo partito. Penso che dopo l’era Fini questo discorso dovrebbe essere definitivamente archiviato. FdI, che è l’ultima evoluzione (involuzione) del MSI, ha già risciacquato i propri panni – una volta per sempre – all’epoca in cui si chiamava Alleanza Nazionale, proprio grazie all’intelligente e rivoluzionaria proposta del delfino di Almirante di tornare a meditare sull’essenza del fascismo. Non importa che il partito abbia ancora nostalgie littoriali, ciò che conta è che ne abbia anche una coscienza critica. Ed è evidente che per fare ammenda del proprio passato ci si debba sempre rifare allo schema finiano, perché la riflessione razionale sulle proprie origini in casa post-fascista l’ha inventata Fini. E davvero non c’è  nulla da aggiungere a quello schema, cosa che Mauro non riesce ad accettare.

Gianluca Vivacqua

Leggi di più al link https://madmagz.com/magazine/2040458#/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: